Breaking News: ripresa degli allenamenti al “San Michele”

Lussazione dell’articolazione interfalangea dell’anulare della mano sinistra. È questo il verdetto degli esami radiografici ai quali, nella serata di domenica, si è sottoposto il numero uno gialloblù Valentino Russo. Un infortunio fastidioso che mette in dubbio la presenza del portiere nelle prossime fondamentali gare del Gragnano e soprattutto aumenta l’amarezza nel club. Amarezza che cresce perché il portiere si è infortunato in occasione della rete decisiva di Ayina, subendo fallo da Cacace. Un colpo, quello di Cacace, da tre punti.

Alla ripresa degli allenamenti al “San Michele” è il DS Ciro Raimondo a commentare l’episodio e l’umore complessivo della società, in esclusiva per il sito ufficiale gialloblù: “Innanzitutto mi preme fare una premessa, ovvero che noi non abbiamo nulla contro il Savoia che anche domenica si è dimostrata squadra di alto livello. Però le immagini parlano chiaro ed anche in presa diretta il colpo subito da Russo era stato evidente. Vedersi sfuggire un punto d’oro, per la classifica ma soprattutto per il morale, in questa maniera a quattro minuti dalla fine amareggia e non poco. Noi vogliamo che i nostri interessi siano tutelati e domenica non è successo. Non è la prima volta in questa stagione. Siamo una squadra giovane che lotta tra le difficoltà ogni domenica, contro molte formazioni costruite con maestria ma anche con budget incommensurabilmente più alti. Vedere gli sforzi dei giocatori, dello staff e soprattutto della società svanire nel nulla cosi non è giusto. Questi errori decidono partite e di conseguenza Campionati. C’è bisogno di maggiore attenzione, la invochiamo perché ne abbiamo diritto come ogni altra squadra iscritta al torneo“.

Ufficio Stampa ASD Città di Gragnano – Gennaro De Stefano

US Savoia 1908 – ASD Città di Gragnano 2-1

Allo stadio “Alberto Vallefuoco” di Mugnano il Savoia batte per 2-1 il Gragnano nella gara valida per la ventiquattresima giornata di Campionato.

Nel primo tempo vantaggio gialloblù grazie ad un’autorete di Cacace e pareggio dei padroni di casa con Alvino. Nel finale decide Ayina che risolve un batti e ribatti in area, inutile le proteste gialloblù per una carica sul portiere Russo nel corso dell’azione decisiva.

Prossimo appuntamento per il Gragnano domenica prossima al “San Michele” contro la Sarnese.

 

US Savoia 1908 – ASD Città di Gragnano 2-1

Marcatori: 24′ pt. aut. Cacace (G), 50′ pt. Alvino (S), 41′ st. Ayina (S)

US Savoia 1908: Savini, Rondinella, Esposito, Gatto, Cacace, Poziello (C), Alvino (dal 47′ st. Guastamacchia), D’Ancora (dal 13′ st. Ayina), Diakite, Ausiello (dal 33′ st. Tedesco), Rekik (dal 26′ st. Maranzino). A disp.: Scolavino, Imbriola, Marino, Liguoro, Ortiz. All.: Salvatore Campilongo

ASD Città di Gragnano: Russo, Ammendola, Elefante (dal 15′ st. Lopetrone), La Monica, Chiariello, Cavaliere (dal 37′ st. Achaval), Padovano, Martone (C), Sorriso (dall’11’ st. Procida), Tascone (dal 36′ st. Ruocco), Qehajaj (dall’8′ st. Gassama). A disp.: Buono, Grimaldi, Minale, Follo. All.: Rosario Campana

Arbitro: Matteo Dallapiccola (sez. AIA di Trento)

Assistenti: Alessandro Panzardi (sez. AIA di Bologna) e Laura Cordani (sez. AIA di Piacenza)

Ammoniti: Sorriso (G), Chiariello (G), Poziello (S), D’Ancora (S), Lopetrone (G), Gatto (S), Ayina (S), Savini (S), Elefante (G), Procida (G)

Note: Corner: 12-0. Recupero: 5′; 7′. Spettatori: 800.

Ufficio Stampa ASD Città di Gragnano – Gennaro De Stefano

Breaking News: la vigilia di Savoia – Gragnano

Classica giornata di vigilia per i gialloblù che stamattina al “San Michele” hanno sostenuto la rifinitura in vista dell’appuntamento di domani contro il Savoia. Ricordiamo che l’incontro andrà in scena allo stadio “Alberto Vallefuoco” di Mugnano di Napoli, stante l’indisponibilità per lavori del “Giraud” di Torre Annunziata.

Dopo aver scontato il turno di squalifica per via dell’espulsione rimediata contro il Cerignola, il difensore Stefano Chiariello tornerà a disposizione del tecnico Rosario Campana.

Il Savoia, allenato da Salvatore Campilongo, occupa attualmente la settima posizione in classifica con trentasei punti frutto di nove vittorie, nove pareggi e cinque sconfitte con ventuno reti segnate e diciotto subite. All’andata al “San Michele” la gara terminò con un pareggio a reti bianche.

La direzione del match è stata affidata al Signor Matteo Dallapiccola della sezione AIA di Trento.

Il primo assistente sarà il Signor Alessandro Panzardi della sezione AIA di Bologna mentre il secondo sarà la Signora Laura Cordani della sezione AIA di Piacenza.

Ufficio Stampa ASD Città di Gragnano – Gennaro De Stefano

Breaking News: verso Savoia – Gragnano

Archiviata la sconfitta di Bitonto, i gialloblù guidati da Rosario Campana e dal suo staff sono tornati nel pomeriggio di ieri ad allenarsi allo stadio “San Michele“.

Domenica il Gragnano sarà atteso da una nuova sfida, al contempo complicata e stimolante, contro il Savoia.

Come da comunicazione ufficiale della LND, l’incontro si svolgerà allo stadio “A. Vallefuoco” di Mugnano di Napoli, sede delle ultime gare dei bianchi data l’indisponibilità del “Giraud” di Torre Annunziata, ed a seguito di accordi intercorsi tra le due società avrà inizio alle ore 15.

Ufficio Stampa ASD Città di Gragnano – Gennaro De Stefano

USD Bitonto Calcio – ASD Città di Gragnano 2-0: La Cronaca

BITONTO (BA) – Non riesce l’impresa al Gragnano che cade al “Città degli Ulivi” di Bitonto per 2-0. A decidere la sfida le reti di Patierno al 24’ del primo tempo e di Biason al 35’ della ripresa.

Rosario Campana, tecnico dei gialloblù, deve fare a meno di Chiariello, Gassama e Sorriso ma conferma il modulo tattico delle ultime settimane, il 3-5-2. Tra i pali c’è Russo mentre la difesa è formata da La Monica, capitan Martone ed Ammendola. Gli esterni di centrocampo sono Padovano a destra ed Elefante a sinistra con Lopetrone play e Cavaliere e Tascone intermedi. In attacco c’è Tascone a supporto di Achaval. Massimo Pizzulli, allenatore della squadra di casa, opta invece per un offensivo 4-3-3. In porta c’è Figliola, in difesa Cappellari a destra, Montanaro a sinistra e capitan Montrone ed Anaclerio al centro. A centrocampo c’è Fiorentino con Biason e Zaccaria ai suoi lati. In attacco Patierno è il riferimento centrale con Padulano a destra e Falcone a sinistra.

Il Bitonto, forte dell’appoggio del pubblico di casa, prova a partire con le marce alte. Al 4′ conclusione dalla lunga distanza di Patierno che tenta di sorprendere Russo fuori dai pali, palla di poco alta. Al 24′ i pugliesi passano in vantaggio sugli sviluppi di un corner battuto da Falcone. È abile Patierno, di tacco, a deviare alle spalle del portiere gialloblù. Poco dopo la mezz’ora è attento l’estremo difensore gragnanese a deviare in corner l’insidiosa punizione di Falcone dai venticinque metri. Proprio a quindici secondi dal termine del primo tempo, o meglio del minuto di recupero accordato dal direttore arbitrale, Patierno spreca l’occasione per il raddoppio: ripartenza dell’attaccante che entra in area, si sposta il pallone sull’intervento difensivo di Martone e calcia alto con il destro. La ripresa si apre con un cambio nel Gragnano: c’è Grimaldi per Piscopo, con Elefante che passa nella posizione di intermedio di centrocampo. Al 5′ azione personale di Falcone che si accentra da sinistra, conclusione fuori dallo specchio, nessun problema per Russo. Meglio il Gragnano nel frangente centrale della ripresa ma nessuna reale occasione dalle parti del portiere Figliola. Al 28′ contropiede del Bitonto che si conclude con la battuta dal limite del neoentrato Turitto che termina a lato. Buona combinazione tra Patierno e Picci al 34′ ma Russo dice no sul sinistro della punta di casa. Dagli sviluppi del corner il Bitonto raddoppia con Biason che con il destro, da fuori area, fulmina il portiere gragnanese. Ora i padroni di casa giocano sulle ali dell’entusiasmo. Contropiede che finalizza Patierno, Russo si supera rifugiandosi in angolo. Ottima chance per il Gragnano per riaprire la partita al 42′: lancio dalle retrovie per Procida che dal limite prova a beffare il portiere Figliola in uscita. La palla supera l’estremo difensore ma sbatte sul palo ed esce sul fondo. Sfortunato l’attaccante gialloblù. Dopo quattro minuti di recupero il direttore di gara Crezzini decreta la fine del match.

Il Gragnano resta a quota ventiquattro punti in classifica e proverà a rilanciarsi domenica prossima nel derby contro il Savoia che, con ogni probabilità, verrà disputato al “Vallefuoco” di Mugnano vista l’indisponibilità del “Giraud”.

Ufficio Stampa ASD Città di Gragnano – Gennaro De Stefano

USD Bitonto Calcio – ASD Città di Gragnano 2-0

Allo stadio “Città degli Ulivi” il Bitonto batte 2-0 il Gragnano in virtù delle reti di Patierno nel primo tempo e di Biason nella ripresa. Prestazione volenterosa da parte dei gialloblù contro una formazione, quella bitontina, in piena lotta Play Off.

Prossimo appuntamento per il Gragnano nuovamente in trasferta contro il Savoia.

Ecco le dichiarazioni del tecnico Rosario Campana al termine della gara negli spogliatoi del “Città degli Ulivi”: “Una partita indubbiamente difficile ma dobbiamo partire dal solito presupposto, ovvero che per noi tutte le gare sono difficili e complicate. Sarebbe un gravissimo errore pensare che dopo aver affrontato il Bitonto ci possa essere qualche match più semplice, anche se non tutte le formazioni hanno il potenziale offensivo che ha la squadra pugliese o il Savoia, appunto nostro prossimo avversario. Noi ovviamente prepariamo sempre al massimo ogni partita ma paradossalmente credo che durante la settimana questa sia stata preparata ancora meglio rispetto al solito, consapevoli delle doti offensive dei nostri avversari. Per ampi tratti oggi siamo anche riusciti a limitarli, i ragazzi hanno dato tanto dal punto di vista della volontà e della disponibilità al sacrificio però abbiamo fatto degli errori di presunzione che dobbiamo capire di non potercerli assolutamente permettere. Vista la struttura della nostra rosa, potrei parlare degli assenti, sarebbe un alibi valido, ma preferisco glissare perché se abbiamo tesserato i giocatori che sono andati oggi in campo significa che abbiamo fiducia in loro e nelle loro qualità. L’atteggiamento però, sia di chi inizia dal primo minuto che di chi entra, deve essere sempre quello giusto, affamato e con il coltello tra i denti. Alla fine le occasioni che ha costruito il Bitonto sono tutte nate da nostri errori sia di concetto, relativi al portare troppo palla in zone di campo pericolose, che di attenzione come sul corner in cui Patierno ha sbloccato l’incontro, colpendo da solo, di tacco, nella nostra area piccola. E parliamo di un attaccante che farebbe reparto da solo in Lega Pro, figuriamoci in Serie D. Certamente nel secondo tempo poi non siamo stati spumeggianti ma abbiamo cercato, con le nostre armi, di mettere in difficoltà il Bitonto e siamo riusciti anche a colpire un palo con Procida. A prescindere però dagli episodi singoli, guardando il complesso della prestazione, dobbiamo subito cambiare registro sotto l’aspetto dell’umiltà. L’umiltà deve essere la caratteristica principale della nostra squadra. Dovrò stare attento, insieme al mio staff, a valutare al meglio chi sposa quest’idea, questa mentalità e chi forse pensa, dopo qualche complimento seppur meritato, di aver già raggiunto lo status di giocatore importante. Per meritare uno status del genere ci vogliono anni ed anni di duro lavoro“.

 

USD Bitonto Calcio – ASD Città di Gragnano 2-0

Marcatori: 24′ pt. Patierno (B), 35′ st. Biason (B)

USD Bitonto Calcio: Figliola, Cappellari, Montanaro, Biason, Montrone (C), Anaclerio, Zaccaria (dal 46′ st. Piarulli), Fiorentino (dal 12′ st. Camporeale), Patierno, Falcone (dal 24′ st. Turitto), Padulano (dal 12′ st. Picci). A disp.: Vitucci, D’Angelo, Terrevoli, Dellino, De Santis. All.: Massimo Pizzulli

ASD Città di Gragnano: Russo, Padovano, Ammendola, La Monica, Lopetrone (dal 16′ st. Procida), Piscopo (dal 3′ st. Grimaldi), Tascone (dal 31′ st. Di Costanzo), Martone (C), Achaval (dal 31′ st. Qehajaj), Cavaliere, Elefante. A disp.: Sorrentino, Minale, Follo, Buono. All.: Rosario Campana

Arbitro: Valerio Crezzini (sez. AIA di Siena)

Assistenti: Graziano Berti (sez. AIA di Arco Riva) e Rodolfo Spataro (sez. AIA di Rossano)

Ammoniti: Patierno (B), Lopetrone (G), Anaclerio (B), Cappellari (B), Camporeale (B)

Note: Corner: 5-1. Recupero: 1′; 4′. Spettatori: 1200.

Ufficio Stampa ASD Città di Gragnano – Gennaro De Stefano

Breaking News: la vigilia di Bitonto – Gragnano

Classico programma di avvicinamento alla gara di Campionato per i gialloblù che stamattina al “San Michele” hanno svolto la seduta di rifinitura alla vigilia della trasferta al “Città degli Ulivi” di Bitonto.

In occasione del match in terra pugliese il tecnico gragnanese Rosario Campana non avrà a disposizione Stefano Chiariello, perno della retroguardia gialloblù, squalificato per una giornata a seguito dell’espulsione subita negli ultimi istanti dell’incontro con il Cerignola.

Il Bitonto del tecnico Massimo Pizzulli occupa attualmente la settima posizione in classifica, in piena zona Play Off, con trentaquattro punti frutto di nove vittorie, sette pareggi e sei sconfitte. Trentasei le reti realizzate e ventidue invece quelle subite. Diciotto i punti conquistati al “Città degli Ulivi” in virtù di cinque vittorie, tre pareggi e tre sconfitte con ventiquattro marcature all’attivo ed undici al passivo. All’andata al “San Michele” vittoria dei bitontini grazie ad una rete realizzata nella ripresa dall’attaccante Picci.

La direzione della gara, in programma allo stadio “Città degli Ulivi” di Bitonto con calcio d’inizio alle ore 15, è stata affidata al Signor Valerio Crezzini della sezione AIA di Siena.

Il primo assistente sarà il Signor Graziano Berti della sezione AIA di Arco Riva mentre il secondo sarà il Signor Rodolfo Spataro della sezione AIA di Rossano.

Ufficio Stampa ASD Città di Gragnano – Gennaro De Stefano

Breaking News: verso Bitonto – Gragnano

Dopo l’amara sconfitta contro il Cerignola al “San Michele“, domenica i gialloblù saranno impegnati nuovamente contro una formazione pugliese, il Bitonto, stavolta però in trasferta.

La gara del “Città degli Ulivi” a seguito di accordi intercorsi tra le due società e successivamente ratificati dalla LND avrà inizio alle ore 15.

Come da comunicazione del club pugliese, per quanto riguarda i tifosi del Gragnano sarà disponibile un tagliando unico al costo di 7 euro, acquistabile solo ed esclusivamente, nella giornata di domenica, presso il botteghino del settore ospiti (in via Abbaticchio), a partire dalle ore 13:30.

Ufficio Stampa ASD Città di Gragnano

ASD Città di Gragnano – SSD Audace Cerignola 2-3: La Cronaca

GRAGNANO (NA) – Il Cerignola espugna il “San Michele” di Gragnano per 3-2 al termine di una gara palpitante. Un ottimo Gragnano passa in vantaggio al 25’ del primo tempo con Cavaliere ma subisce, ad inizio ripresa, il ritorno dei pugliesi che ribaltano il risultato con Foggia e Loiodice. I gialloblù non mollano e trovano il pareggio con Achaval prima che Loiodice, nel settimo minuto di recupero, trasformi dal dischetto il contestatissimo rigore decisivo.

Partono forte gli ospiti che al 5’ sono già pericolosi: punizione insidiosa di Loiodice che il portiere gialloblù Russo respinge. Meglio il Cerignola in avvio di match, siamo al 9′ quando la conclusione dalla distanza di Longo chiama nuovamente il numero uno gragnanese all’intervento risolutore. Il Gragnano inizia pian piano ad aumentare la pressione ed al 25′ trova il punto del vantaggio. Abagnale è super nel respingere la conclusione di Qehajaj ma sulla sfera si avventa Martone che centra per Cavaliere. Tocco morbido sotto misura del centrocampista gragnanese, la palla sbatte sulla traversa e poi entra nonostante il tentativo disperato di salvataggio da parte di Longo. Il Cerignola prova a reagire ma alla squadra di Bitetto non riescono le solite trame offensive, merito dei padroni di casa che si difendono con ordine ed intensità. Dopo un minuto di recupero il direttore di gara Costanza manda tutti negli spogliatoi per l’intervallo. La ripresa si apre con il pareggio del Cerignola. Cross da destra di Tedone, colpo di testa di Longo che impegna Russo e sulla respinta del portiere gragnanese si avventa Foggia che sigla il pari a porta vuota. I pugliesi spingono e ribaltano l’incontro. Azione personale di Loiodice che con il mancino, dopo essersi incuneato in area gialloblù, conclude con un diagonale imprendibile. Al 28′ Gragnano in attacco: corner di Cavaliere, batti e ribatti in area che prova a risolvere il neoentrato Follo, sinistro alto sopra la traversa. Due minuti poi tardi pericoloso invece il Cerignola con il colpo di testa di Abruzzese, su corner di Vitofrancesco, che sfila fuori di poco. I gialloblù di Campana non ci stanno e recuperano il risultato al 38’. Padovano scavalla a destra e poi centra per Achaval che in tuffo di testa batte Abagnale. Gli ultimi minuti sono concitati ed il Cerignola trova il guizzo decisivo. Quarto dei cinque minuti di recupero decretati dall’arbitro Costanza, palla in area per Foggia che viene contrastato da Chiariello e cade. Per il direttore di gara è calcio di rigore ed espulsione all’indirizzo del centrale gragnanese. Dal dischetto si presenta Loiodice, Russo intuisce ma la conclusione è angolata. Esultano i pugliesi con l’arbitro che decreta subito dopo la fine delle ostilità senza concedere nessun diritto di replica ai padroni di casa.

Fonte: “Il Mattino” (04/02/2019)

Ufficio Stampa ASD Città di Gragnano – Gennaro De Stefano

ASD Città di Gragnano – SSD Audace Cerignola 2-3

Non basta una grande prestazione al Gragnano per conquistare un risultato positivo al “San Michele” contro il Cerignola. Gli ospiti si impongono infatti per 3-2 realizzando, al 52′ della ripresa, la rete decisiva con Loiodice su calcio di rigore. Vantaggio gragnanese nel primo tempo con Cavaliere (25′), poi ad inizio ripresa uno due pugliese con Foggia (4′) e Loiodice (12′) prima del pareggio di Achaval a sette minuti dal termine.

Prossimo appuntamento per il Gragnano domenica a Bitonto.

 

ASD Città di Gragnano – SSD Audace Cerignola 2-3

Marcatori: 25′ pt. Cavaliere (G), 4′ st. Foggia (C), 12′ st. e 52′ st. su rig. Loiodice (C), 38′ st. Achaval (G)

ASD Città di Gragnano: Russo V., Padovano, Elefante, Lopetrone (dal 16′ st. Follo), Chiariello, Cavaliere, Ammendola, Martone (C), Sorriso (dal 23′ st. Achaval), Tascone (dal 35′ st. Grimaldi), Qehajaj (dal 16′ st. Procida). A disp.: Buono, Grimaldi, Fusco, Di Costanzo, Minale, Piscopo. All.: Rosario Campana

SSD Audace Cerignola: Abagnale, Tedone, Matere (dal 37′ st. Russo L.), Amabile (dal 16′ st. De Cristofaro), Abruzzese, Allegrini (C), Longo (dal 33′ st. Pollidori), Esposito, Foggia, Marotta (dal 20′ st. Vitofrancesco), Loiodice. A disp.: Cappa, Parise, Faggioli, Ingrosso. All.: Leonardo Bitetto

Arbitro: Antonino Costanza (sez. AIA di Agrigento)

Assistenti: Luca Landoni (sez. AIA di Milano) e Nicolò Moroni (sez. AIA di Treviglio)

Ammoniti: Amabile (C), Marotta (C), Abruzzese (C), Lopetrone (G), Padovano (G), Russo V. (G), Achaval (G).

Espulsi: al 50′ st. Chiariello (G) per rosso diretto

Note: Corner: 2-8. Recupero: 1′; 7’. Spettatori: 350.

Ufficio Stampa ASD Città di Gragnano – Gennaro De Stefano